Lara Lamm, graphic designer (1928)

Lara Lamm è stata una delle prime donne graphic designer. Nata in Svizzera, arriva a Milano giovanissima e qua, negli Anni 50, inizia a lavorare nello studio grafico Boggeri. Nel 1954 entra alla Rinascente di Milano con l’incarico di disegnare tutta la grafica coordinata dei più importanti departement stores italiani. Lavorerà poi per la Pirelli, Elizabeth Arden e tanti altri.
Giovane, bella, bionda – ma soprattutto molto brava. Nelle sue interviste racconta con ironia e leggerezza il suo lavorare in un mondo prevalentemente maschile senza mai ansia o senso di inadeguatezza. Con grande naturalezza.
I suoi disegni trasmettono leggerezza, gioia di vivere, raffinata eleganza. Stile.
Quello che Lora Lamm ci insegna è che non esistono guerre dei sessi quando siamo sicure di noi stesse, delle nostre capacità e del nostro talento.
Che l’eleganza, nel disegno come nella vita, è fatta di semplicità, rigore e consapevolezza.
Che il più grande privilegio che un essere umano può avere è quello di fare un lavoro che ama. Divertendosi.

©Maria Cristina Codecasa Conti

(English translation in the footer)

20131029-161117.jpg

20131029-161131.jpg 20131029-161147.jpg 20131029-161222.jpg 20131029-161228.jpg 20131029-161238.jpg 20131029-161247.jpgLara Lamm has been one of the first female graphic designer. Born in Switzerland, she comes to Milan very young and here, in the Fifty, she began working in the graphic studio Boggeri. In 1954 she began working in the store la Rinascente in Milan with a mandate to draw all the coordinated graphics of the major italian departement store.
She will work also for Pirelli, Elizabeth Arden and many others.
Young, beautiful, blonde – but most of all talented. In her interviews she  speaks with irony and lightness about her work in a predominantly male world, without anxiety or feelings of inadequacy. With great naturalness.
Her drawings convey lightness, joy of living, refined elegance. Style.
What Lora Lamm teaches us is that there are no gender wars when we are sure of ourselves, of our ability and our talent.
That elegance, in design as in life, is made of simplicity, rigor and awareness.
That the greatest privilege that a person can have is to do a job he loves.
Having Fun.

©Maria Cristina Codecasa Conti

Annunci